Riconoscimento 24 CFU 2020

Riconoscimento 24 CFU 2020

Dopo la promulgazione del D.M. 616/2017 del 10 agosto, i requisiti per iniziare a insegnare in qualsiasi grado di scuola sono cambiati. Per arrivare dietro una cattedra ci vuole sempre il superamento di un concorso pubblico indetto dal Ministero dell’Università e della Ricerca, ma per parteciparvi i requisiti richiesti sono diversi da quelli a cui ci eravamo abituati. Ora per ottenere l’abilitazione e/o il posto in una determinata classe di concorso (a seconda della materia che si vuole insegnare), oltre alla laurea magistrale e al numero di crediti minimo accumulati in determinate discipline (quelle di cui si vorrebbe diventare docente) sono indispensabili anche i 24 CFU in materie socio-anto-psico-pedagogiche. Questi sono necessari anche per le future iscrizioni alle graduatorie degli insegnanti non abilitati che mirano ad ottenere delle supplenze. Chi ha già sostenuto esami simili nel proprio percorso di laurea può facilmente ottenere la certificazione di riconoscimento dei 24 CFU. Se è quello che stai cercando sei nel posto giusto: chiedi a UniCusano! Se invece devi ancora acquisire i crediti necessari puoi approfittare dei nostri corsi appositamente strutturati per ottenere i 24 CFU.

Riconoscimento 24 CFU 2020: di cosa si tratta?

Che cosa sono questi 24 CFU richiesti per poter accedere ai prossimi concorsi per la scuola? Si tratta di crediti che possono essere accumulati nelle seguenti aree disciplinari:

  • M-PSI/04 Psicologia dell’educazione;
  • M-DEA/01 Antropologia culturale;
  • M-PED/01 Pedagogia generale e sociale;
  • M-PED/03 Metodologie e tecnologie didattiche.

Si tratta di materie inerenti al mondo della formazione. Lo scopo del loro studio è quello di fornire al futuro insegnante delle conoscenze e delle competenze aggiuntive e approfondite in questi ambiti. Nonostante l’approccio prevalentemente teorico, lo studio delle materie indicate prepara il futuro insegnante al delicato mestiere dell’educazione, fornendogli nozioni fondamentali sul processo di apprendimento in età evolutiva, metodologie didattiche efficaci e criticità da evitare. Le competenze di base in campo educativo, pedagogico e psicologico sono strumenti estremamente utili nelle mani di un insegnante che mira a fare bene il suo lavoro. Proprio per permettere agli insegnanti una conoscenza il più ampia possibile di queste materie, la normativa prevede che si conseguano almeno 6 CFU in 3 dei 4 ambiti elencati sopra. I 24 crediti formativi in queste aree servono non solo a chi ha intenzione di partecipare ai prossimi concorsi per le posizioni aperte nel mondo della scuola, ma anche per chi si vorrà inserire nelle graduatorie provinciali e d’istituto per le supplenze. Non hai ancora acquisito i 24 CFU? Puoi iscriverti al corso di formazione apposito dell’Università Niccolò Cusano! Se leggi da qualche parte che non è possibile conseguire più di 12 crediti in modo telematico, fai attenzione perché s’intende la modalità dell’esame non delle lezioni. UniCusano è la soluzione migliore perché ti consente di prepararti totalmente online e sostenere gli esami in presenza presso una delle numerose sedi sul territorio. I 24 CFU non sono obbligatori per tutti. Coloro che hanno il diploma ITP, sono già in possesso dell’abilitazione all’insegnamento e hanno alle spalle almeno 3 anni di servizio nella scuola (anche non continuativi) non hanno bisogno di conseguire questi crediti. Per tutti gli altri, oltre al conseguimento, serve il riconoscimento crediti dei 24 CFU.

Certificazione riconoscimento 24 CFU: perché è importante?

È possibile che durante il percorso universitario si siano sostenuti uno o più esami inerenti agli ambiti che abbiamo elencato. In questo caso, è necessario il riconoscimento dei 24 CFU attraverso la “Certificazione di conformità degli obiettivi formativi e contenuti didattici”. Il D.M. 616/2017 recita nell’art.3, comma 6: “possono essere riconosciuti come validi anche crediti maturati nel corso degli studi universitari o accademici, in forma curriculare o aggiuntiva, compresi i Master universitari o accademici di primo e di secondo livello, i Dottorati di ricerca e le Scuole di specializzazione, nonché quelli relativi ai singoli esami extracurriculari, purché relativi ai settori, coerenti con gli obiettivi formativi, i contenuti e le attività formative di cui agli allegati nel presente decreto e comunque riconducibili al percorso formativo previsto”. La certificazione del riconoscimento dei 24 CFU attesta che i programmi degli esami conseguiti siano in linea con gli obiettivi previsti dalla normativa. In altre parole, bisogna essere sicuri che le conoscenze apprese con lo studio di quegli esami siano utili all’insegnamento e siano assimilabili alle competenze richieste a un aspirante docente. Il fatto che i settori disciplinari siano gli stessi di quelli richiesti non dà la sicurezza che il programma sia inerente agli argomenti richiesti dal Miur. La certificazione del riconoscimento dei 24 CFU decreta proprio questo: che l’esame da te sostenuto avesse un programma utile a fornire competenze circa la didattica, la pedagogia o la psicologia dell’età evolutiva. Se hai uno di questi esami nel cassetto e vuoi ottenere il riconoscimento crediti 24 CFU, puoi rivolgerti a noi! In 24 ore UniCusano può confermare la tua idoneità alla certificazione.

Come farsi riconoscere i 24 CFU?

Per il riconoscimento dei 24 CFU devi necessariamente rivolgerti all’università dove hai sostenuto gli esami che vorresti far valere per i crediti. La procedura è generalmente molto semplice. Basta presentare un’apposita domanda di riconoscimento dei crediti 24 CFU al proprio ateneo. Ogni università ha le sue modalità e le sue tempistiche, quindi la cosa migliore da fare è informarsi in merito. Ovviamente, se non hai frequentato il nostro corso di formazione per il conseguimento dei 24 crediti formativi per l’insegnamento, ma hai dato qualche esame presso la nostra sede in una delle materie richieste, puoi chiedere a noi dell’UniCusano il riconoscimento dei 24 CFU. La procedura è telematica e veramente molto semplice. Devi recarti sulla piattaforma e-Learning, nella sezione “Bacheca-Avvisi” e compilare la domanda apposita. In poco tempo, ti saranno riconosciuti e potrai partecipare serenamente a qualsiasi concorso o procedura dove essi sono richiesti. Mandaci subito la domanda! Se non sei sicuro che gli esami sostenuti da te siano inerenti ai settori disciplinari richiesti, puoi dare un’occhiata a questa tabella riconoscimento 24 CFU.  

A Pedagogia Pedagogia speciale Didattica dell’inclusione B Psicologia  C Antropologia  D Metodologie e tecnologie didattiche generali 
Tutti i SSD – Settori Scientifico Disciplinari M-Ped (per tutte le CLassi di Concorso) OPPURE I SSD previsi dall’Allegato C (CFA) per ciascuna CLasse di Concorso. Tutti i Settori Scientifico Disciplinari M-PSI (per tutte le CLassi di Concorso) OPPURE I SSD previsi dall’Allegato C (CFA) per ciascuna CLasse di Concorso. Settori Scientifico Disciplinari M-DEA/01, M-FIL/03, L-ART/08 (per tutte le CLassi di Concorso) OPPURE I SSD previsi dall’Allegato C (CFA) per ciascuna CLasse di Concorso. Settori Scientifico Disciplinari M-PED/03, M-PED/04 (per tutte le CLassi di Concorso) OPPURE I SSD previsi dagli Allegati B (CFU) e C (CFA) per ciascuna CLasse di Concorso.
1) Il corretto conseguimento dei 24 crediti e il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti dal DM 616/2017 (con indicati insegnamenti, altre attività formative, SSD, voti e CFU/CFA) deve essere certificato da una istituzione universitaria o AFAM. La certificazione è necessaria ai fini della partecipazione al Concorso docenti. 2) I CFU/CFA già conseguiti nel corso degli studi universitari o AFAM, in forma curriculare o aggiuntiva (corso di laurea triennale, specialistica, magistrale, master universitari o AFAM di primo e secondo livello, dottorati di ricerca, scuole di specializzazione, corsi singoli), possono essere riconosciuti come validi dalle istituzioni universitarie o AFAM che rilasciano la certificazione di cui alla nota 1. 3) Si devono possedere almeno 6 CFU/CFA in almeno tre dei quattro ambiti disciplinari previsti dal DM 1616/2017. 4) Per accedere al Concorso docenti è necessario il possesso sia dei 24 crediti formativi sia dei titoli di accesso alle Classi di Concorso previsti dal DM 259/2017, DPR 19/2016, DM 22/2005, DM 39/1998. 5) I CFU/CFA utilizzati per l’accesso alle Classi di Concorso possono essere utilizzati anche per il raggiungimento dei 24 crediti formativi (salvo quanto previsto dalle note 1 e 2) e viceversa.

Di seguito, ti riportiamo i codici di alcuni esami di cui potresti chiedere il riconoscimento crediti:

  • Psicologia:  M-PSI/01, M-PSI/02, M-PSI/03, M-PSI/04, M-PSI/05, M-PSI/06, M-PSI/06, M-PSI/07 e M-PSI/08;
  • Antropologia: M-DEA/01, M-FIL/03, L-ART/08;
  • Pedagogia: M-PED/01, M-PED/02, M-PED/03, M-PED/04;
  • Metodologie e tecnologie didattiche: M-PED/03 e M-PED/04, ma ci sono anche tanti altri esami che possono essere validi a seconda della classe di concorso per la quale intendi concorrere. Per saperne di più, ti conviene consultare la tabella riconoscimento 24 CFU.

Se hai altri dubbi per la tua certificazione del riconoscimento dei 24 CFU, rivolgiti a noi!

UniCusano non offre solo il riconoscimento dei 24 CFU 2020, ma anche il corso!

Se il tuo desiderio è quello di insegnare, ma non hai conseguito nessuno dei crediti formativi richiesti dal D.M. 616/2017, allora devi assolutamente rimediare e noi ti diamo la possibilità di farlo. L’Università Niccolò Cusano, oltre alla vasta offerta didattica che riguarda corsi universitari e master, propone anche corsi di formazione e specializzazione. Tra questi, c’è anche quello per il conseguimento dei 24 CFU. La durata è pari a 600 ore di impegno, corrispondenti ai crediti che andrai a conseguire. Molte di esse sono costituite dallo studio e dalle esercitazioni personali da effettuare in maniera autonoma. Il corso è strutturato in modalità e-learning per quanto riguarda le discipline di antropologia culturale e pedagogia sociale. Sarà accessibile sulla nostra piattaforma attiva 24 ore su 24. Invece, per pedagogia generale e psicologia dell’età evolutiva non mancheranno anche le lezioni in presenza che potranno essere seguite in videoconferenza da chi non può frequentare. Con questo corso, UniCusano garantisce anche il materiale di studio appositamente preparato e una serie di verifiche intermedie che ti aiuteranno a capire il livello del tuo apprendimento. Alla fine del percorso, è previsto un esame per ogni insegnamento che ti permetterà di acquisire i 24 cfu. Se, invece, hai già conseguito alcuni di questi crediti, puoi chiedere il riconoscimento dei 24 CFU e fare solo gli esami per le aree disciplinari mancanti. Per qualsiasi dubbio o perplessità, avrai a disposizione dei tutor che risponderanno a tutte le tue domande. Puoi contattarci anche in via telematica se non hai la possibilità di raggiungerci nel nostro campus di Roma. Hai sempre avuto il sogno di insegnare? La cattedra ti aspetta! Chiedi la certificazione per il riconoscimento dei 24 CFU presso UniCusano o, in alternativa, iscriviti al nostro corso di formazione. I risultati sono garantiti!

 

Domande e risposte

Quanti punti valgono i 24 CFU nelle graduatorie GPS o durante il concorso pubblico?

Neanche uno! Sei sorpreso/a? Non dovresti! I 24 CFU sono un requisito fondamentale per l’accesso sia al concorso che all’iscrizione nelle GPS, non un titolo in più acquisito. Di conseguenza, non ti varranno per il punteggio, ma sono ugualmente fondamentali.

Come prendere i 24 CFU online?

Se non hai modo, né tempo per frequentare le lezioni dedicate all’acquisizione dei 24 CFU e vuoi un corso online, allora devi iscriverti ad un’università che prevede il metodo e-learning. L’UniCusano è un’ottima scelta!

Quali sono le materie per i 24 CFU?

Per ottenere il riconoscimento di questi crediti, valgono tutti gli esami inerenti alle macroaree di Psicologia dell’educazione (M-PSI/04), Antropologia culturale (M-DEA/01), Pedagogia generale e sociale (M-PED/01) e Metodologie e tecnologie didattiche (M-PED/03).

Quanto tempo occorre per prendere i 24 CFU?

Dipende unicamente da te e da quanti esami devi fare. Tieni presente che ogni corso ha i suoi tempi di svolgimento e le sue sessioni d’esame. Quanto tempo ti ci vuole a seguire e a prepararti, lo puoi sapere unicamente tu. Quel che è certo, è che se ti iscriverai ai corsi dei 24 CFU di UniCusano, avrai 600 ore di corso online da fare. Come distribuirle e quando fare l’esame, lo scegli tu.

Chi non deve conseguire i 24 CFU per partecipare al concorso?

Chi è già in possesso dell’abilitazione all’insegnamento, non ha bisogno di acquisire i 24 CFU. La stessa cosa si può dire di chi ha maturato almeno 36 mesi di servizio, anche in maniera non continuativa.